LINGUAGGIO DEL CORPO 1- LA POSIZIONE FETALE

linguaggio del corpo

Dimmi come Dormi e ti dirò chi sei!

Ecco come usare il linguaggio del corpo per conoscere meglio te stesso e il tuo partner

Sapevi che il linguaggio del corpo e la posizione preferita in cui ti addormenti possono svelare davvero molto del tuo carattere?

Quando si dorme non è possibile avere alcun controllo cosciente sul nostro corpo e l’inconscio influenza liberamente la posizione che assumiamo, rivelando alcuni tratti del nostro carattere.

Ci sono essenzialmente sei posizioni differenti in cui le persone si addormentano e ognuna di queste posizioni può dirci molto a proposito dei nostri tratti caratteriali.

 

Queste le sei posizioni principali:

  1. La Posizione Fetale
  2. La Posizione allungata a “Tronco”
  3. La Posizione “Semifetale”
  4. La Posizione “Supina” o “del Soldato”
  5. La Posizione a “Caduta Libera”
  6. La Posizione a “Stella”

Partiamo oggi con la analisi della “Posizione fetale”.

Chi assume la posizione fetale tende ad addormentarsi in posizione rannicchiata, sollevando e piegando le ginocchia e stringendo il cuscino a sé.

Spesso chi dorme in posizione fetale avvolge a bozzolo le coperte o le lenzuola oppure è capace di tirarle fin sopra la testa anche quando fa caldo.

La posizione fetale è la posizione preferita dalla maggioranza delle persone, soprattutto dalle donne.

Si calcola che circa il 40% degli individui prediliga dormire in questo modo, che rimanda alla nostalgia per il grembo materno e manifesta un’esigenza di raccogliersi in una sorta di guscio o bozzolo che ci isoli dalle difficoltà del mondo che ci circonda.

Chi preferisce questa posizione nel sonno ha la propensione a regredire nel mondo dell’infanzia, quando dorme.

Segno insomma di una personalità un po’ fragile, dal punto di vista emotivo, e insicura, che sente la necessità di protezione e può essere maggiormente esposta a incubi notturni.

La posizione fetale ci dice anche che la persona è generalmente molto coscienziosa, ordinata, tende a preoccuparsi eccessivamente e a rimuginare sulle cose.

Inoltre le persone che assumono la posizione fetale appaiono forti all’esterno ma sono in realtà molto sensibili dal punto di vista interiore. Hanno un carattere inizialmente timido e riservato, e solo dopo un po’ si aprono agli altri. Sono quindi molto riflessive e amano talvolta isolarsi dagli altri e ascoltare solo il rumore dei propri pensieri.

Il prossimo articolo sul linguaggio del corpo sarà dedicato alla posizione allungata a “Tronco”

ACCEDI AL VIDEO CORSO COMPLETO SUL Linguaggio Segreto del Corpo

Lascia un tuo commento e condividi questo post con amici e colleghi.

Possiamo mentire con le parole ma non con il corpo!

Se vuoi approfondire ti suggerisco di scaricare queste Guide gratuite:

 Coltiva Assertività ed  Empatia in 3 Mosse

I Segreti per Comunicare con Successo

I 6 Segreti del linguaggio del Corpo

Pensa in Grande!

Alessandro Ferrari

ATTENZIONE MESSAGGIO IMPORTANTE

Guarda subito il Corso Gratuito sul Linguaggio del Corpo in 6 Lezioni

Lezione 1: I segreti del Linguaggio del Corpo

Lezione 2: Linguaggio del corpo e seduzione

Lezione 3: Le espressioni del viso

Lezione 4: Testa, orecchie e naso

Lezione 5: La Prossemica

Lezione 6: I gesti delle mani

Imprenditore | Consulente Aziendale | Formatore | Autore

Seguimi

Hey, ciao 👋 Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere i Nuovi Articoli nella tua casella di posta, ogni settimana.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Non condividiamo i tuoi dati con NESSUNO e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

4 commenti su “LINGUAGGIO DEL CORPO 1- LA POSIZIONE FETALE

  1. Maurizio Rispondi

    Dormo in posizione fetale ma ho anche molte reazioni a volte anche violente per i sogni molto agitati sono addirittura caduto dal letto……devo preoccuparmi?

  2. Pingback: LINGUAGGIO DEL CORPO: GLI 8 MODI DI DORMIRE - Alessandro Ferrari

  3. Pingback: PRIMA LEZIONE: I SEGRETI DEL LINGUAGGIO DEL CORPO - Alessandro Ferrari

  4. Pingback: LINGUAGGIO DEL CORPO 2 - POSIZIONE A TRONCO - Alessandro Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.