PAROLE MAGNETICHE E VOCABOLI NOCIVI PER IL TUO MARKETING ONLINE

PAROLE MAGNETICHE E VOCABOLI NOCIVI PER IL TUO MARKETING ONLINE

Sei alla ricerca di un metodo per comunicare efficacemente con i tuoi potenziali clienti? Non sai mai quali parole usare? Quello che ti propongo oggi è un potente vocabolario composto da 9 categorie: le prime 5 ti aiutano a rendere ancora più magnetico il tuo Marketing Online, le altre 4 sono da evitare come la peste!

Sei pronto a rivoluzionare la tua Comunicazione Online? Scopri subito quali sono le parole migliori da inserire (e le peggiori da scartare) per rendere irresistibili le tue prossime campagne di marketing online. Le 5 categorie di Parole Magnetiche da usare per il tuo Marketing sono:

  1. Parole emotive
  2. Parole collegate alla paura
  3. Parole rassicuranti
  4. Parole che implicano urgenza
  5. Parole di valore

Le 4 categorie di Parole Assolutamente da Evitare sono invece:

  1. Parole fuori luogo 
  2. Parole a cui nessuno crederà
  3. Parole super abusate
  4. Parole che ti fanno sembrare pigro

Le 5 categorie di Parole Magnetiche da usare per il tuo Marketing

1.Parole emotive

Scegliere parole che attingono all’emozione è un’ottima strategia di marketing. Come consumatori, siamo naturalmente portati a prendere decisioni di acquisto sulla base delle emozioni che stiamo provando in quel momento. Quante volte hai comprato qualcosa per gratificarti dopo una delusione o per far felice qualcuno a cui tieni particolarmente?

Le emozioni influenzano la maggior parte delle nostre esperienze d’acquisto (lo spiego in questo articolo). Iniziamo il nostro potente vocabolario con gli aggettivi giusti per motivare i tuoi potenziali clienti, facendoli emozionare al punto da voler assolutamente comprare il tuo prodotto o servizio. Ecco qualche esempio:

  • Allettante
  • Audace
  • Crescente
  • Epico
  • Esplosivo
  • Inesplorato
  • Insuperabile
  • Sbalorditivo
  • Segreto
  • Straordinario

 2. Parole collegate alla paura

Un’altra potente emozione che condiziona molto il nostro comportamento d’acquisto è la paura. Paura di sbagliare, paura di perdere, paura di non essere all’altezza: ecco le parole da usare nel tuo marketing per far riflettere il tuo potenziale cliente sulle sue paure e proporre l’affidabile soluzione che offre il tuo brand.

  • Allarmante
  • Dannoso
  • Devastante
  • Essere prudente
  • Evitare
  • Inganno
  • Pericoloso
  • Prigione
  • Reazione negativa
  • Truffa

3. Parole rassicuranti

Guadagnarsi la fiducia del cliente è fondamentale in una strategia di marketing che funzioni. Perché qualcuno dovrebbe acquistare proprio da te? Utilizza parole come queste per rassicurare i possibili clienti che interagiscono con il tuo brand.

  • Approvato
  • Autentico
  • Certificato
  • Collaudato
  • Non vincolante
  • Senza condizioni/senza limiti
  • Sicuro
  • Testato
  • Verificato

4. Parole che implicano urgenza

Le persone sono incentivate a interagire con il tuo brand se percepiscono che altrimenti perderanno un’occasione. Per le tue offerte e promozioni scegli parole “urgenti”, i tuoi clienti non sapranno resisterti!

  • Affrettati
  • Edizione limitata
  • Entro la mezzanotte
  • Esclusivo
  • Immediatamente
  • Limitato
  • Ora
  • Solo per i primi X
  • Solo per X pezzi
  • Subito

5. Parole di valore

Sii tu il primo a comunicare il valore di ciò che fai e perché un possibile cliente dovrebbe sentirsi coinvolto dal tuo brand. Ecco alcuni esempi:

  • Buon affare
  • Di forte impatto
  • Durevole nel tempo
  • Efficace
  • Garantito
  • Il più venduto
  • Specialista
  • Unico
  • Vantaggioso

Le 4 categorie di Parole Assolutamente da Evitare per il tuo Marketing

Dopo aver visto le parole migliori per rendere magnetiche le tue campagne di marketing online e avere un impatto positivo sul coinvolgimento nei social, sulla conversione delle tue landing page e sull’acquisto dei tuoi prodotti, è giunto il momento di scoprire le categorie di parole che che uccidono la comunicazione promozionale, da non usare mai.

1. Parole fuori luogo

Anche se il tono di voce della tua azienda è informale e divertente, non esporti troppo con espressioni che risulterebbero fuori luogo per il tuo pubblico target. Per esempio, evita di utilizzare sigle senza spiegarle o termini inglesi che rendono difficoltosa la comprensione del tuo messaggio. 

2. Parole a cui nessuno crederà

Non promettere al tuo cliente cose che non puoi fare veramente, parla dunque del tuo prodotto e del tuo brand evitando superlativi e parole altisonanti a cui nessuno crederà. Qualche esempio?

  • Una volta nella vita
  • Prodotto Visionario
  • Miracolo
  • Apocalissi
  • Segnare una svolta
  • Leader di mercato

 3. Parole super abusate

Ci sono parole che vanno di moda e ciclicamente vengono utilizzate fino allo sfinimento. Se non vuoi risultare ripetitivo all’inverosimile evita espressioni come:

  • Orientato al cliente
  • Termini inglesi come disruptive e problem solving
  • Cambiamento epocale

 4. Parole che ti fanno sembrare pigro

Vai oltre le semplici frasi fatte imparate ai tempi della scuola. Il vocabolario è ricco di parole che possono regalare nuove sfumature e dettagli al messaggio che vuoi dare ai tuoi clienti, mai più “espressioni da pigri” e banali come:

  • Clicca qui
  • Cose
  • Robe
  • Speciale 


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *