comunicazione-aziendale.jpg

 

Negli articoli precedenti abbiamo affrontato il tema della Comunicazione Efficace a livello interpersonale, ma è possibile estendere il suo raggio d’azione anche in ambito aziendale.

Gli ultimi anni sono stati particolarmente difficili dal punto di vista economico e hanno avuto un impatto significativo sul modo di comunicare delle imprese.

Oggi non è più possibile immaginare un’organizzazione senza comunicazione interna ed esterna: in qualsiasi area - marketing, finanza, amministrazione, risorse umane o produzione - risulta sempre più importante creare messaggi ad hoc.

L’innovazione è stata radicale, ma non tutto il mercato ha saputo imboccare la giusta strada verso il cambiamento, ritrovandosi ad affrontare non pochi problemi nell’evoluzione del sistema.

 

Ma in che cosa consiste la Comunicazione d’Impresa?

La comunicazione d’impresa è quell’insieme di azioni atte a costruire e mantenere un’immagine aziendale positiva.

 

La cura dell'immagine, infatti, è un elemento molto importante per tutte le attività commerciali, anche per quelle che fino ad oggi ne hanno sottovalutato le grandi potenzialità.

Non esiste organizzazione che non debba preoccuparsi della propria immagine e visibilità, questa è la realtà.

Alcune complesse dinamiche, come l’apertura dei mercati internazionali, la maggiore accessibilità alle informazioni e l’aumento progressivo della concorrenza, hanno reso la comunicazione uno strumento indispensabile per rafforzare il proprio marchio e renderlo riconoscibile agli occhi dei consumatori.

 corso-comunicazione-assertiva

 

Dunque, ecco gli obiettivi che ogni azienda deve porsi da ora in avanti:

  1. Costruire un’identità e un’immagine positiva
  2. Mantenere nel tempo l’immagine positiva creata
  3. Contribuire all’arricchimento dell’identità aziendale

 

E che cosa deve comunicare ogni azienda?

  1. I suoi valori;
  2. I suoi punti di forza rispetto ai concorrenti;
  3. L’esclusività dei suoi prodotti/servizi;
  4. L’efficienza della sua organizzazione;
  5. La sua attenzione nei confronti dei clienti, della comunità, del territorio e dell’ambiente.

 

La comunicazione deve interessare ogni comparto dell’azienda, se si vuole raggiungere il risultato auspicato in termini di efficacia.

Chi si occupa di comunicazione commerciale dovrà migliorare i rapporti con i clienti, ascoltando le loro esigenze nel migliore dei modi.

Chi si occupa di comunicazione istituzionale dovrà rendere note mission e vision dell’azienda ai vari interlocutori interni ed esterni.

Chi si occupa di comunicazione finanziaria dovrà migliorare i rapporti con gli investitori e rendere chiari gli aspetti patrimoniali, finanziari e reddituali.

Chi si occupa di comunicazione gestionale dovrà migliorare le relazioni con i soggetti coinvolti nella gestione di impresa.

 

comunicazione-aziendale.png

 

I Principi Strategici della Comunicazione Aziendale

Prima di agire concretamente, però, vi consiglio di pianificare una strategia che tenga conto di alcuni elementi imprescindibili. Quali? Vediamoli insieme.  

  1. Principio di esistenza: una strategia comunicativa deve essere documentata e conosciuta da tutti gli attori coinvolti, interni ed esterni.
  2. Principio di differenziazione: ogni azienda deve avere una personalità esclusiva, un brand forte, perché solo così potrà emergere tra i competitors.
  3. Principio di continuità: una strategia comunicativa deve essere concepita per durare nel tempo. In questo lungo percorso verrà definita e mantenuta un’identità aziendale.
  4. Principio di chiarezza: una strategia comunicativa che si rispetti deve essere semplice e immediata, deve cioè andare dritta al punto, senza meccanismi troppo contorti o addirittura incomprensibili. I messaggi devono essere recepiti correttamente da tutti gli interlocutori.
  5. Principio di realismo: non bisogna fissare obiettivi troppo ambiziosi rispetto ai mezzi di cui si dispone. Piedi per terra sempre e comunque. Per raggiungere grandi mete dobbiamo lavorare con umiltà passo dopo passo, lasciando da parte le manie di grandezza.
  6. Principio di flessibilità: una buona strategia deve essere in grado di adattarsi ai diversi mezzi esistenti, come TV, stampa, radio, Web, Social, e alle diverse forme di comunicazione attuabili, come pubbliche relazioni, promozioni o pubblicità.
  7. Principio di coerenza: ogni strategia di comunicazione deve essere coerente alla mission e alla vision aziendale, se davvero vuole creare un’identità aziendale forte e riconoscibile.

 

I “Mestieri” del Marketing e della Comunicazione

Finora abbiamo detto che per ottenere successo in termini di business è necessario prestare particolare attenzione agli aspetti comunicativi interni ed esterni.

Dopo una prima fase strategica, però, dobbiamo attuare una seconda fase operativa.

Chi si occupa concretamente del marketing e della comunicazione aziendale? Beh, ogni organizzazione lungimirante e ben strutturata si avvale di uno staff altamente qualificato in materia.


Le professioni legate al mondo del “marketing & comunicazione” sono davvero tante, anche grazie all’avvento dei media digitali. Ognuna di esse prevede compiti ben definiti e specifici.

Ecco le più significative nel panorama attuale:

 

COMUNICAZIONE_AZIENDALE_PROFESSIONI.png

 

Marketing Manager: svolge un ruolo di coordinazione che si sviluppa in senso strategico e operativo. Pianifica le strategie, gli obiettivi e le azioni necessarie alla promozione e alla commercializzazione di un prodotto o servizio. Inoltre, deve avere una visione completa dell’attività aziendale, del mercato e del consumatore. Sono di sua competenza la gestione degli investimenti pubblicitari, la ricerca e lo studio per lo sviluppo dell'efficacia comunicativa relativa al prodotto.
Infine, deve essere in grado muoversi con destrezza nel mondo della comunicazione online.

 

Esperto di Pubbliche Relazioni: è il coordinatore dei rapporti che intercorrono tra l’azienda di cui fa parte e gli interlocutori della stessa, interni o esterni che siano.
Agisce sia sui contenuti della comunicazione, rendendoli fruibili ai suoi destinatari, sia sulle modalità, determinando tempi e toni della comunicazione dell'impresa.
Rientrano tra le suoi compiti le attività di Comunicazione Corporate che hanno per oggetto limpresa in senso lato, la Comunicazione di Prodotto, la Comunicazione Finanziaria e la Comunicazione Interna. Deve saper calibrare i messaggi dell’azienda che rappresenta sui diversi fronti e sulle diverse tecnologie in modo equilibrato ed efficace.

 

Graphic Designer: è il responsabile della progettazione grafico-visuale. È un vero e proprio regista della creatività che realizza in forma visiva la comunicazione.
La sua professionalità prevede anche competenze approfondite nel mondo del Web, seguendo l’andamento dell'innovazione tecnologica.
Nello dettaglio si occupa di grafica editoriale, grafica per il web, packaging, realizzazione di loghi e grafica danimazione.

 

Account Manager: si occupa di tenere i contatti con i clienti, interpretando e possibilmente anticipando le loro richieste o esigenze. Utilizza le informazioni provenienti dal cliente per arrivare alla stesura di un piano di comunicazione preciso, coerente e fattibile. L'Account Manager deve essere in grado di studiare i trend del mercato, analizzare i prodotti dei concorrenti e decifrare i comportamenti del consumatore.

 

Web Copywriter: è quel professionista che mette a disposizione dell’azienda le propria capacità di scrittura, nonché il responsabile della redazione di testi pensati per il Web. A lui è affidata la scelta della linea editoriale da seguire, la definizione dei contenuti del blog e del sito aziendali. Il suo obiettivo è trasmettere con le giuste parole un concetto al target di riferimento delineato.

 

SEO Specialist: è il responsabile delle strategie di Search Engine Optimization, azioni indispensabili per aumentare la visibilità online di un sito, partendo dalla sua architettura e dai contenuti che lo compongono, e lavorando sugli elementi di indicizzazione adottati dai motori di ricerca.
Sempre più utenti usano i motori di ricerca - specialmente Google - per reperire informazioni sulle aziende e sui prodotti di loro interesse, pertanto lottimizzazione dei contenuti è il primo passo per farsi trovare in Internet.

 

SEM Specialist: svolge tutte le attività di Web Marketing finalizzate all’incremento della visibilità e della rintracciabilità di un sito web sui motori di ricerca.
Si occupa dei fattori di posizionamento "off-site", cioè degli elementi esterni al sito che hanno su di esso un effetto diretto. Si occupa di pianificare e gestire campagne pubblicitarie Pay per Click, di incrementare la link popularity con strategie di link building e, infine, di valutare il ritorno delle azioni tramite appositi strumenti di analisi. 

 

Social Media Strategist: gestisce ogni giorno la comunicazione delle aziende sui canali Social. Il suo ruolo consiste nel migliorare e difendere la reputazione online dell’azienda o del brand, pubblicando contenuti interessanti e sviluppando relazioni vantaggiose con gli utenti. Inoltre, deve essere in grado di gestire campagne pubblicitarie sulle varie piattaforme social, allocando i budget pubblicitari a disposizione in base al target di riferimento. I suoi compiti, quindi, comprendono tutte quelle attività implementazione delle strategie di marketing attraverso strumenti come Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin e Google+.

 

Conclusioni

Il mondo del business ha conosciuto negli ultimi anni una significativa e rapida evoluzione.  

Solo le aziende che riusciranno ad adattarsi ai cambiamenti potranno dimostrare il loro reale valore, ottenere successo sul mercato e conquistare i consumatori finali, le altre, invece, saranno inevitabilmente destinate al fallimento.

Per mettere in atto una comunicazione aziendale davvero efficace, come abbiamo detto in precedenza, servono una pianificazione strategica a monte e un team di esperti a livello operativo.

Voi avete tutte le carte in regola per partire alla grande o dovete ancora lavorare molto per portare la vostra azienda verso i nuovi standard qualitativi?

Raccontatemi le vostre esperienze nello spazio sottostante. :-)

 

guida-gratis-comunicazione-vincente

 

Pensa in Grande!

Alessandro Ferrari

 

Categorie: Comunicazione Vincente

condividi su whatsapp

Potrebbero interessarti anche