Il Decalogo dell’ASSERTIVITÀ - by Alessandro Ferrari

Scritto da Alessandro Ferrari il 13/10/16 12.36

decalogo-assertività.jpg

 

Ho formato migliaia di persone con il mio roadshow sulla Comunicazione Assertiva, ho scritto decine di articoli sull’assertività, ho pubblicato un libro interamente dedicato a questo argomento. Eppure, non mi sono ancora stancato di parlarne. :-)

Che il nostro scopo sia quello di migliorare i rapporti con collaboratori, colleghi, clienti, amici, familiari o partner, l’assertività si rivelerà davvero una preziosa alleata. Se non fossi stato assertivo nel corso della mia carriera, molto probabilmente non avrei raggiunto traguardi così importanti.

 

corso-comunicazione-assertiva

 

Di seguito troverai elencati e analizzati i 10 Punti Fondamentali che hanno guidato in questi anni il mio percorso di crescita personale e professionale. Spero possano esserti d’aiuto per diventare finalmente una persona assertiva.

 

decalogo-assertività.png

 

1. ESPRIMI LE TUE OPINIONI SENZA PREVARICARE

Il comportamento umano presenta due polarità opposte, in netta contrapposizione tra loro: l’aggressività e la passività. I soggetti aggressivi parlano spesso a sproposito, gridano con fare autoritario e calpestano le persone pur di raggiungere i loro scopi. I soggetti passivi, al contrario, si chiudono a riccio in se stessi, schiavi di un’immobilità perenne che impedirà loro di raggiungere obiettivi concreti e ambiziosi.

Se sei aggressivo, risulterai agli occhi di tutti un individuo arrogante e frustrato. Se sei passivo, non avrai mai il coraggio di manifestare le tue esigenze e i tuoi desideri. Se invece sei assertivo, esporrai i tuoi punti di vista con vigore pur rispettando quelli degli altri.

Sviluppare un comportamento assertivo significa collocarsi esattamente a metà strada tra la passività e l’aggressività. La persona assertiva trae vantaggio dagli aspetti positivi di queste due personalità estreme: dall’aggressivo attinge la giusta tenacia, dal passivo la capacità di ascoltare e rimanere in silenzio quando opportuno. Il frutto di questo mix vincente è un’identità forte e allo stesso tempo equilibrata.

Con l’assertività riuscirai sempre a comunicare ciò che pensi e ti esprimerai senza difficoltà di fronte al tuo interlocutore.

L’assertivo è in grado di esprimere apertamente le proprie opinioni senza temere il giudizio altrui (come farebbe il passivo) e senza ferire ingiustamente gli altri (come farebbe l’aggressivo). L’assertivo sa come farsi valere nel pieno rispetto del prossimo, ottenendo più facilmente ciò che desidera.

Per concludere, la persona assertiva farà di tutto per realizzare i propri sogni, ma giocherà sempre una partita leale nei confronti degli altri.

 

2. ASCOLTA ATTIVAMENTE CHI PARLA

“Non ascoltare” sembra essere uno dei problemi più gravi a livello di comunicativo, ne abbiamo prova ogni giorno nei vari contesti della vita quotidiana.

Come ti senti quando interagisci con una persona aggressiva che ti parla sopra o con una persona passiva che addirittura ti ignora? Non bene, immagino. Avere a che fare con una persona assertiva, invece, ti lascia subito una sensazione di armonia e tranquillità.

Se anche tu vuoi diventare assertivo al 100%, dovrai affinare step by step la tua capacità di ascolto. Comprendere a fondo gli stati d’animo degli altri richiede infatti un certo allenamento.

L’ascolto attivo ti permetterà di instaurare relazioni migliori, più solide e durature, sia in ambito lavorativo che nella sfera privata; potrai arricchirti sul piano umano e culturale, attingendo preziose informazioni dalle esperienze altrui. Con l’ascolto attivo diventerai più empatico nei confronti del vissuto emotivo altrui, andando oltre ciò che viene espresso dalle sole parole.

L’ascolto attivo è una delle componenti più importanti dell’assertività, poiché saper ascoltare significa soprattutto entrare in profonda sintonia con le altre persone, interpretare i loro pensieri e comprendere le loro preoccupazioni, concentrandosi su ciò che dicono in quel preciso istante.

La forza delle persone assertive sta proprio nella capacità di mettere a proprio agio gli altri, rassicurandoli sul fatto che si posso fidare e non hanno nulla da temere.

E come dice Denis Waitley: “Ascoltare senza pregiudizi o distrazioni è il più grande dono che tu possa fare a un’altra persona.”

 

3. DIVENTA UN BRAVO LEADER

Il leader è colui che sa guidare un gruppo con coraggio, non ha dubbi sugli obiettivi stabiliti e lavora con il proprio team per perseguirli.

Una delle principali caratteristiche dei leader è quella di proporre con fare assertivo idee e attività innovative ai membri del gruppo, indirizzando il loro comportamento verso l’obiettivo da raggiungere. (Ricorda che le persone hanno sempre più bisogno di una guida che li aiuti ad orientarsi nei complessi sistemi organizzativi.)

La leadership è una dote tanto preziosa quanto rara, poiché viene sviluppata correttamente da pochi individui. Per guidare una squadra in imprese di successo, infatti, bisogna essere molto credibili, competenti e avere forti valori di riferimento. Inoltre, è necessario comunicare in modo efficace, spiegandosi al meglio e mettendo in atto tecniche di ascolto attivo. 

La forza del leader trova risposta nell’uso di un’autorità non aggressiva, nella persuasione, nella capacità di farsi rispettare giorno dopo giorno e soprattutto nella vision aziendale trasmessa.

Vorresti conoscere le armi vincenti di un vero leader? Te ne elenco alcune fondamentali:

  • Autodisciplina
  • Autorevolezza
  • Impegno
  • Determinazione
  • Carisma
  • Coraggio
  • Costanza
  • Flessibilità
  • Obiettività
  • Passione
  • Positività
  • Responsabilità

 

4. DEFINISCI DEGLI OBIETTIVI CONCRETI

Che cosa mi aspetto dalla vita? Quale valore attribuisco ai miei obiettivi? I miei desideri possono trovare riscontro nella realtà o sono irrealizzabili?

Per raggiungere le proprie mete è fondamentale essere determinati e impostare a monte un piano strategico dettagliato. Di seguito troverai alcuni validi suggerimenti che ti aiuteranno a raggiungere obiettivi reali:

  1. Prendi carta e penna e scrivi tutti gli obiettivi che vuoi conseguire durante l’anno.
  2. Individua solo gli obiettivi quantificabili e misurabili.
  3. Scegli di realizzare obiettivi eticamente corretti.
  4. Focalizzati su pochi obiettivi alla volta.
  5. Gli obiettivi devono essere individuali, direttamente sotto la tua responsabilità.
  6. Gli obiettivi devono essere circoscritti in un arco temporale ben definito.
  7. Gli obiettivi devono essere espressi al presente, non al futuro.

Ma c’è un’ulteriore regola, la più importante di tutte: gli obiettivi deve accendere in te la PASSIONE. Se metti passione in ciò che fai, la carica emotiva sarà così forte da aiutarti nel tuo percorso di crescita personale. Se c’è passione, ci saranno anche costanza, perseveranza e dedizione.

 

5. INSTAURA RAPPORTI EMPATICI

A questo punto entra in gioco una straordinaria dote relazionale di cui ho già parlato in molti miei articoli precedenti: l’empatia, cioè la capacità di entrare in profonda connessione con gli altri individui, al punto di riuscire a sentire le loro emozioni e i loro stati d’animo, quasi come fossero i propri. 

Il potere dell’empatia è quello di riuscire a soddisfare un bisogno comune a tutti gli esseri umani: sentirsi considerati e ascoltati. Il suo raggio d’azione è davvero illimitato e può raggiungere tutte le sfere sociali, come amore, amicizia, famiglia e lavoro.

Essere empatici significa mettersi nei panni del proprio interlocutore per comprendere il modo in cui vede e vive una determinata situazione, o più in generale, il mondo che gli sta attorno.

Nelle relazioni di tutti i giorni l’empatia riveste un ruolo estremamente importante, perché, per poter creare relazioni stabili, è necessario vestire i panni degli altri e comprendere i loro problemi. Le persone migliori sono proprio quelle che fanno di tutto per aiutarti ad affrontare le tue difficoltà. E allora, diventa anche empatico!

 

corso-comunicazione-assertiva

 

6. ACQUISISCI FIDUCIA IN TE STESSO

Non riesci a raggiungere risultati importanti? Non riesci a trovare il partner ideale? Non riesci a farti rispettare? 

Assertività è anche AUTOSTIMA! Se non credi in te stesso e nelle tue capacità, difficilmente potrai essere visto come una persona assertiva. Le persone vincenti hanno fiducia in se stesse, sanno davvero cosa desiderano e conoscono i mezzi per raggiungere le mete prefissate.

L’assertività, quindi, vede come principale obiettivo l’autorealizzazione personale. Hai presente i grandi leader della storia? Ti sei mai chiesto quale fosse il segreto del loro successo? Beh, sicuramente il carisma e la forte autostima!

Non tutti di fronte alle grandi difficoltà riescono a rialzarsi e ripartire con la giusta carica, poiché ognuno ha il proprio carattere e i propri tempi di reazione: c’è chi si lascia subito il passato alle spalle, buttandosi a capofitto in nuove esperienze, e chi invece non riesce proprio a dimenticare l’accaduto, cadendo così nello sconforto più totale.

Il segreto per mantenere illesa la fiducia in se stessi è quello di rinnovarla in base ai numerosi cambiamenti della vita, positivi o negativi che siano. Dovrai tutelare la tua autostima sia davanti ai successi, riconoscendo i tuoi meriti con oggettività e senza sopravvalutarti, sia di fronte agli insuccessi, facendo tesoro degli errori commessi per porvi rimedio in futuro.

Alcuni consigli per partire subito con il piede giusto? Comincia valutarti in modo positivo, non attribuire troppa importanza ai giudizi della gente e impara a volerti veramente bene.

 

7. AFFRONTA LE DIFFICOLTÀ

Quante volte ti è capitato di reagire con pessimismo di fronte agli ostacoli della vita? Probabilmente nella maggior parte dei casi è andata proprio così. Ti sei abbattuto davanti alle difficoltà e hai subito pensato che non ci fosse via di uscita. Eppure se imparassi ad affrontare con uno spirito diverso i momenti negativi, di sicuro tutta la tua vita ne gioverebbe.

Vuoi sapere in che modo? Imparando ad essere resiliente! E che cos’è la RESILIENZA? Il termine “resilienza” - dal latino “resilire”, ovvero rimbalzare - in fisica indica la proprietà di un materiale di ritornare alla sua forma originaria dopo aver subito un duro colpo, come ad esempio uno schiacciamento o una deformazione.

In psicologia e sociologia, indica la capacità umana di riuscire a superare difficoltà, avversità ed eventi traumatici della vita con energia e vitalità, attraverso uno spirito positivo e costruttivo. In sostanza, essere resilienti significa cadere e rialzarsi più forti di prima, consapevoli del proprio valore.

La resilienza è l’arte di adattarsi al cambiamento con ingegno, tramutando incertezze in opportunità e rischi in innovazione. È la capacità di sapersi rigenerare e reinventare, potenziando la propria autostima e credendo fortemente nelle proprie capacità, fino a realizzare una nuova visione di se stessi.

 

8. IMPARA L'ARTE DEL PROBLEM SOLVING

La persona assertiva risolve i problemi, non li crea!

Hai mai sentito parlare di problem solving? Questo termine inglese indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare una situazione problematica ed escogitare di conseguenza una soluzione ottimale.

Quando si trova davanti a un ostacolo, il soggetto passivo non reagisce prontamente, resta immobile e tende ad andare in tilt. Il soggetto aggressivo, invece, va subito in escandescenza e non si prende le proprie responsabilità, attribuendo spesso la colpa a terzi. Entrambe le reazioni sono completamente sbagliate perché non propongono soluzioni concrete, ma contribuisco a gettare benzina sul fuoco, alimentando ulteriormente la gravità del problema. 

La persona assertiva possiede grandi abilità di problem solving ed è in grado di riportare il giusto equilibrio tra le reazioni inadeguate dei soggetti passivi e aggressivi, facendosi portavoce di soluzioni concrete che estinguono il problema alla radice.

Il cosiddetto “problem solver” si focalizza fin dall’inizio sul presente piuttosto che sul passato, su “come funziona” il problema piuttosto che sul “perché esiste”, sulla ricerca delle “soluzioni” piuttosto che delle “cause”. Lo scopo dell’intervento è spostare il punto di osservazione rigido del soggetto portandolo ad abbracciare una prospettiva più elastica e funzionale.

La persona assertiva reagisce in maniera costruttiva e vincente di fronte alle discussioni accese o conflittuali, oltrepassando il problema e trovando le soluzioni migliori senza prevaricare gli altri.

 

9. RITROVA LA SERENITÀ E L'EQUILIBRIO

Una persona assertiva è innanzitutto una persona serena ed equilibrata.

Come abbiamo già detto, le persone assertive si dissociano dall’apatia cronica del soggetto passivo e dal fare arrogante dei soggetti aggressivi. Ecco perché non le vedrai mai alzare la voce o avere i nervi a fior di pelle.

La comunicazione assertiva ti permetterà di agire con serenità ed equilibrio, anche di fronte alle situazioni più stressanti.

Siamo sempre di fretta e corriamo come razzi per riuscire nelle nostre imprese quotidiane, spesso a discapito delle cose più belle che la vita ci offre. Non è forse il caso di rallentare, assaporare la bellezza che ci circonda  e ritrovare la pace interiore ormai perduta?

Ecco alcune attività che io stesso pratico quotidianamente per tenere alto il mio livello di assertività e per alleviare lo stress post lavoro:

  1. Fai una passeggiata all’aria aperta;
  2. Guarda un film divertente;
  3. Coltiva il tuo hobby preferito;      
  4. Ascolta la musica che più ti piace;
  5. Osserva il mondo con gli occhi di un bambino;

 

10. AMA CON RISPETTO IL TUO PARTNER

L’amore assertivo è basato sulla stima, sulla fiducia e sul rispetto reciproco.

Comunicare in modo assertivo anche nei rapporti sentimentali può rivelarsi utile ai fini di instaurare rapporti solidi e duraturi.

In un rapporto di coppia spesso è possibile identificare due personalità in netta contrapposizione tra loro: quella passiva e quella aggressiva. Chi soccombe è sempre la parte debole, cioè chi non è in grado di farsi valere di fronte all’arroganza dell’altro. Tutto ciò è assolutamente sbagliato!

Ecco perché tu e il tuo partner dovreste diventare persone assertive: amare in modo assertivo significa aprirsi totalmente all’altra persona, eliminare ogni barriera, non nascondere i propri sentimenti e dire sempre quello che si pensa o prova. 

L’amore assertivo non conosce inganni e sotterfugi, ma è un sentimento puro che brilla di luce propria. Non esiste prevaricazione o sottomissione, poiché entrambi i partner sanno amarsi con coerenza e non si feriscono a vicenda.

Dunque, qual è il vero segreto della stabilità sentimentale? La risposta è molto semplice: AMARSI CON RISPETTO. Un po’ come una pianta che per crescere necessita di cure costanti, anche l’amore tra due persone va coltivato con la giusta attenzione, affinché possa essere forte e stabile.

 

Conclusioni

Bene, ora tocca a te! Segui le 10 regole che abbiamo appena approfondito e coltiva la tua assertività per avere successo nella vita! Leggi il programma completo del mio roadshow sulla COMUNICAZIONE ASSERTIVA:

 

corso-comunicazione-assertiva  

E nel frattempo, scarica il primo capitolo del mio esclusivo libro "Comunicazione Assertiva - Come Farsi Rispettare in Ogni Occasione Senza Prevaricare":

 

libro-comunicazione-assertiva-alessandro-ferrari

 

Pensa in Grande!

Alessandro Ferrari

 

Categorie: Assertività

condividi su whatsapp