I 14 PASSI DELLA PERSUASIONE PER COMUNICARE CON SUCCESSO

I 14 PASSI DELLA PERSUASIONE PER COMUNICARE CON SUCCESSO

È successo anche a te di…

Perdere un’occasione per una parola sbagliata? Perdere una vendita per una frase inappropriata? Non riuscire ad avere l’appoggio degli altri? Fallire sul lavoro per non aver adottatto il giusto atteggiamento?

Immagino di sì! Dunque, come porre rimedio agli nsuccessi? Qual è il segreto per comunicare in modo davvero convincente?Ottenere risultati straordinari in ogni ambito della vita dipende dalla nostra capacità persuasiva!

Il termine persuasionenon ha alcuna connotazione negativa (come molti sono portati a pensare) eindica la capacità di ottenere il consenso altrui attraverso uno scambio di idee. 

Per fare ciò, dobbiamo entrare in sintonia con il nostro interlocutore e conquistare la sua fiducia. Alla base di un comportamento persuasivo, quindi, vi è soprattutto l’Empatia. Se vuoi persuadere in modo efficace chi ti sta davanti devi adottare innanzitutto il giusto stile comunicativo: più sarai empatico e persuasivo nei confronti dell’altro, più la distanza tra voi si accorcerà.

persuasione-aforisma.png

Prima di partire con il primo dei 14 passi da me individuati, ti invito a leggere 3 interessanti articoli di approfondimenti dedicati a questa tematica:

corso-comunicazione-assertiva

Comunicare con Successo in 14 Passi 

Ora possiamo partire. Di seguito troverai “14 validi consigli” – frutto della mia esperienza professionale e personale – che ti aiuteranno a sviluppare con successo l’Arte delle Persuasione. Vediamoli insieme.

  1. Trasmetti la tua sinceritàPer natura le persone tendono a rimanere ferme sulle proprie idee, soprattutto se si trovano di fronte a qualcuno che cerca insistentemente di destabilizzarle. Mostrati fin da subito sincero e spontaneo, adottando un linguaggio del corpo idoneo e un tono di voce rilassato. Allo stesso tempo cerca di non esaltare le tue qualità in modo altezzoso, altrimenti riceverai solo diffidenza da parte del tuo interlocutore.
  2. Trova interessi comuni da condividereUna delle migliori strategie per entrare in sintonia con il nostro interlocutore è quella di trovare interessi in comune, che permettano ad entrambi di essere pienamente coinvolti nella conversazione. Anche in questo caso ti dovrai mettere nei suoi panni, sviluppando un buon livello di sensibiltà empatica. Così facendo, riuscirai ad ottenere non solo la sua fiducia, ma anche la sua attenzione.
  3. Dai una struttura alle informazioni che trasmettiÈ molto importante saper strutturare correttamente le informazioni che si vogliono trasmettere agli altri, mettendo in risalto i punti salienti del proprio discorso e seguendo una sequenza logica. Agendo in tal senso, si verrà compresi e appoggiati maggiormente.
  4. Metti in risalto i vantaggi che hai da offrireSe vuoi davvero apparire una persona equilibrata e credibile, devi esporre sia i lati positivi che i lati negativi di una determinata questione, mettendo però in risalto i vantaggi rispetto agli svantaggi. Dunque, “pro” in primo piano e “contro” in secondo piano. Non mentire mai al tuo interlocutore, perché se dovesse smascherare il tuo inganno perderesti totalmente il suo appoggio.
  5. Valorizza al massimo la tua autostimaL’autostima ricopre un ruolo fondamentale a livello relazionale. Grazie ad essa, infatti, si potrà acquisire una maggiore consapevolezza delle proprie capacità, anche nell’ambito della comunicazione interpersonale. Le persone dotate di una buona autostima sono molto spesso carismatiche e riescono ad ottenere l’apprezzamento di chi le circonda.
  6. Dimostra la tua competenza in materiaDurante una conversazione di carattere professionale cerca di adottare un linguaggio appropriato e dai prova della tua competenza nel settore in cui operi. Volendo, puoi citare fonti autorevoli in linea con ciò che stai esponendo o fare diversi esempi esplicativi. Non esagerare con i tecnicismi, poiché i tuoi interlocutori potrebbero non conoscerne il significato e di conseguenza sentirsi inadeguati al contesto. Più l’interlocutore ti percepirà come un esperto, più tenderà a riporre in te la sua fiducia.
  7. Fai valere le tue opinioniCome sappiamo, molto spesso le persone tendono a omologarsi a ciò che fa la maggioranza. Per questo motivo, dovrai riuscire a far passare le tue idee come universali, magari avvalendoti di dati statistici. I numeri hanno sempre un certo impatto sulla mente di ognuno di noi, in quanto oggettivi e imparziali.
  8. Non fare richieste affrettateÈ molto importante prendersi il giusto tempo prima di avanzare determinate richieste. Ti sconsiglio di aver fretta e voler arrivare subito al cuore della questione. Se davvero vuoi ottenere i risultati sperati, devi analizzare il contesto in cui ti trovi ed entrare in confidenza con i tuoi interlocutori.
  9. Adotta uno stile originaleÈ molto importante puntare sull’originalità, se vogliamo sviluppare e migliorare la nostra comunicazione persuasiva. Più sarai originale, più risulterai interessante agli occhi degli altri, perché puoi offrire loro qualcosa di esclusivo. Originalità e creatività non sono solamente doti innate, ma si possono sviluppare anche attraverso l’esperienza. Esercitati costantemente e avrai sicuramente riscontri positivi.
  10. Risveglia l’interesse del tuo interlocutoreLe persone che ottengono più consensi sono quelle che riescono a suscitare l’interesse degli altri. Il linguaggio paraverbale e il linguaggio del corpo possono aiutarti parecchio in tal senso, ma è molto importante esporre anche contenuti di qualità. Se dirai le cose giuste, nel momento giusto, con il modo giusto, il successo sarà garantito.
  11. Cerca di essere ragionavoleÈ molto importante far leva sulla razionalità e sulla logica, soprattutto se si parla di affari o si conducono trattative in cui l’interlocutore potrebbe aver qualcosa da perdere o guadagnare. Supera le obiezioni con determinazione, pacatezza e assertività
  12. Imbocca la via della diplomaziaSe una persona non è proprio disposta a darti il suo consenso, devi comunque cercare di rispettarla e non farla sentire a disagio, solo perché magari la pensa diversamente da te. Quando le persone si sentono rispettate e valorizzate, solitamente tendono ad assumere lo stesso atteggiamento nei tuoi confronti e questo può essere un notevole vantaggio nel lungo periodo.
  13. Mostrati sempre umileNon dimenticare mai il grande valore dell’umiltà, che, bada bene, non è sinonimo di remissività. Non dovrai assumere l’atteggiamento di uno “zerbino”, ma nemmeno mostrarti aggressivo. A nessuno di noi piace trovarsi davanti a un interlocutore saccente e arrogante.
  14. Scegli il momento più opportuno per agireCome ti ho già detto tante volte, non puoi pensare di basare una relazione solo ed esclusivamente sulla persuasione, perché il tuo interlocutore potrebbe vederti come una persona costruita e finireste entrambi con l’instaurare una relazione finta. Meglio evitare, no?

Conclusioni

Questi sono i passi che dovrai seguire per diventare una persona davvero persuasivo. Se ti allenerai con impegno e costanza non incontrerai particolari difficoltà lungo il cammino e riuscirai a ottenere il consenso dei tuoi interlocutori.

Hai trovato interessante l’articolo di oggi? Spero di sì, per questo ti invito a lasciare un messaggio nello spazio dedicato ai commenti. Mi piacerebbe avere un confronto con te! 

Pensa in Grande!

Alessandro Ferrari


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *