Come essere un Leader Apprezzato in Azienda

Leader e Leadership come essere apprezzati in azienda

Ti è mai capitato di essere l’unico a lavorare sodo mentre tutti gli altri sembrano essere scansafatiche? Come puoi essere un Leader apprezzato in azienda per quanto vali veramente?

E un’altra domanda che spesso mi fanno è:

Leader si nasce o si diventa?

Vediamo ora alcuni validi consigli per diventare un leader apprezzato in Azienda.

Mostra Sicurezza in ogni occasione

Quando si è un leader, è importante avere un atteggiamento sicuro di sé. I tuoi dipendenti o membri del team si fideranno di te e ti seguiranno se vedranno che sei sicuro/a di quello che fai.

Non metterti in discussione e non chiedere continuamente rassicurazioni: ti farai solo vedere debole e insicuro.

Fidati invece del tuo istinto e segui le tue sensazioni. Le persone ti rispetteranno di più se dimostrai di avere fiducia in te stesso/a.

Mostra Competenza e Professionalità

Naturalmente, è utile sapere cosa si sta facendo. Prima di poter guidare gli altri, assicurati di essere competente e di avere le capacità e le conoscenze necessarie per farlo.

Se non lo sei, prenditi il tempo per imparare e dotarti degli strumenti necessari. Non c’è da vergognarsi nell’ammettere che si ha bisogno di imparare di più: anzi, questo dimostrerà agli altri che si è abbastanza umili da ammettere le proprie debolezze e che si è disposti a lavorare per migliorarsi

Mostra Equilibrio e Obiettività

A nessuno piace un leader che fa favoritismi o che cambia continuamente le regole per favorire se stesso o i suoi amici. Devi assolutamente mostrarti equo nei rapporti con gli altri e trattare tutti allo stesso modo.

Questo non significa che tu debba essere essere sempre gentile e permissivo, anzi, a volte è necessaria la severità, ma se le persone vedono che sei ragionevole e coerente ti rispetteranno di più

Mostrati sempre Deciso e Determinato

Un leader deve essere in grado di prendere decisioni in modo rapido ed efficiente. L’indecisione è un segno di debolezza e non farà altro che far perdere alle persone la fiducia nella tua capacità di guidarle. Se ci metti troppo tempo a prendere una decisione, le persone penseranno che non sai quello che stai facendo o che non ti importa abbastanza di loro da preoccuparti di prendere una decisione

Mostrati sempre Trasparente e Sincero

I membri del tuo team o i dipendenti devono sapere cosa sta succedendo, altrimenti come potrebbero fidarsi o seguire il tuo esempio?

Assicurati che tutti siano sempre aggiornati sugli ultimi sviluppi e cambiamenti, in modo da non avere sorprese in seguito.

L’ultima cosa che si desidera è essere colti di sorpresa da qualcosa che si sarebbe potuto facilmente evitare se si fosse stati meglio informati in precedenza

Essere un leader

non è facile, ma è sicuramente gratificante se fatto bene.

I leader migliori sono sicuri di sé, competenti, giusti, decisi e informativi, senza essere prepotenti o controllori.

Se riesci a trovare questo equilibrio, le persone cominceranno a seguire il tuo esempio e a rispettare la tua autorità.

Quali sono I 5 più grandi errori che un leader non deve mai commettere?

Essere un leader comporta molte responsabilità. Non solo sei responsabile di te stesso/a, ma anche delle persone che lavorano nel tuo Team.

Ecco perché è così importante evitare di commettere alcuni degli errori più comuni che molti leader fanno con i loro dipendenti.

Se sei consapevole di questi errori, puoi evitarli e comportarti sempre in modo da ispirare e motivare il tuo team

1. Cercare di fare tutto da solo

Uno degli errori più gravi che un leader può commettere è cercare di fare tutto da solo. È importante delegare i compiti e dare agli altri l’opportunità di farsi avanti e assumere responsabilità. In questo modo non solo libererai il tuo tempo per concentrarti su altre cose, ma dimostrerai anche ai tuoi collaboratori che ti fidi di loro per gestire compiti importanti

2. Micromanagement

In relazione al primo punto, un altro errore che i leader commettono è quello di controllare troppo i propri dipendenti. Anche in questo caso, è importante delegare i compiti e poi fare un passo indietro e lasciare che i dipendenti facciano il loro lavoro. Se si sta sulle loro spalle e si cerca di controllare ogni minima cosa che fanno, si rischia solo la frustrazione, sia da parte tua che da parte loro. Inoltre, non permetterai loro di sviluppare le proprie capacità e di crescere come professionisti

3. Essere incoerenti

È importante che un leader sia coerente nel suo comportamento. Se si cambiano continuamente le regole o le aspettative, si crea solo confusione e caos. I dipendenti hanno bisogno di stabilità e prevedibilità da parte dei loro leader per sentirsi sicuri della loro posizione. Devono anche sapere che possono contare sulla tua coerenza nel modo in cui li tratti

4. Ignorare i suggerimenti dei dipendenti

Un vero leader sa di non avere tutte le risposte. Ecco perché è così importante ascoltare i suggerimenti e i feedback dei tuoi dipendenti. Potrebbero vedere cose che tu non vedi e potrebbero avere buone idee su come migliorare l’azienda. Se ignori i loro suggerimenti, alla fine smetteranno di proporli

Prendersi il merito del lavoro dei dipendenti

Infine, uno degli errori più gravi che un leader possa commettere è quello di prendersi il merito del lavoro dei propri dipendenti. Questo non solo è ingiusto nei loro confronti, ma favorisce anche un ambiente di sfiducia e risentimento. Se un dipendente fa qualcosa di grandioso, assicurati di dargliene atto e, se possibile, pubblicamente. In questo modo dimostrerai ai tuoi dipendenti che sei giusto/a e che apprezzi il loro duro lavoro

Evitare questi cinque errori comuni ti permetterà di essere un leader efficace e di successo all’interno della tua azienda.

Ricorda che essere un leader significa essere responsabile non solo per te stesso, ma anche per le persone che lavorano con te. Assicurati quindi di comportarti sempre in modo da ispirare rispetto e motivazione nei confronti del tuo team!

Come diventare un leader di successo: 3 cose da fare subito

Se volete essere un leader di successo, ci sono alcune cose fondamentali che dovete fare subito. Innanzitutto, dovete essere in grado di relazionarvi con i vostri colleghi. In secondo luogo, è importante che diate il buon esempio. Infine, dovete assicurarvi di imparare e crescere sempre come leader. Analizziamo ciascuno di questi aspetti in modo più dettagliato.

Come diventare un leader di successo: 3 cose da fare subito

Se vuoi essere un leader di successo, ci sono alcune cose fondamentali che devi fare subito. Innanzitutto, devi essere in grado di relazionarti con i tuoi collaboratori.

In secondo luogo, è importante dare il buon esempio. Infine, devi assicurarti di imparare e crescere sempre come leader.

Analizziamo ora ciascuno di questi 3 aspetti in modo più dettagliato

La capacità di relazionarsi con i collaboratori è essenziale per qualsiasi leader.

Dopo tutto, se non riesci a relazionarti con le persone che lavorano con te, come puoi aspettarti che rispettino e seguano la tua guida?

Uno dei modi migliori per costruire relazioni forti con i tuoi collaboratori è semplicemente conoscerli a livello personale.

Chiedi della loro famiglia, dei loro hobby e dei loro interessi al di fuori del lavoro. Questo non solo ti aiuterà a conoscerli meglio, ma dimostrerà loro che tieni a loro come persone, non solo come dipendenti

Se vuoi essere considerato dei leader di successo, è fondamentale dare l’esempio.

I tuoi dipendenti prenderanno spunto dal tuo comportamento, quindi è importante che ti vedano comportarti nel modo in cui ti aspettate che si comportino loro. Se ti aspetti che i tuoi dipendenti siano sempre puntuali e professionali, devi stabilire gli stessi standard per te stesso/a.

Presentarsi in ritardo o saltare le riunioni non solo non è professionale, ma trasmette il messaggio che questi comportamenti sono accettabili, il che non è vero

Infine, una delle cose più importanti per ogni leader è l’apprendimento e la crescita continua.

Il mondo è in continua evoluzione, quindi è essenziale che i leader imparino sempre cose nuove e adattino il loro stile di leadership di conseguenza.

Ci sono diversi modi per farlo, come leggere libri sulla leadership o partecipare a workshop e seminari sullo sviluppo della leadership. Imparando e crescendo continuamente come leader, sarai in grado di avere successo ora e in futuro

Se quindi vuoi essere considerato leader di successo, devi fare queste tre cose subito:

  1. Costruire relazioni forti con i tuoi collaboratori,
  2. Dare l’esempio
  3. Imparare e crescere continuamente come leader

Se vuoi approfondire ti suggerisco di scaricare queste Guide gratuite:

 Coltiva Assertività ed  Empatia in 3 Mosse

I Segreti per Comunicare con Successo

I 6 Segreti del linguaggio del Corpo

Pensa in Grande!

Alessandro Ferrari

Imprenditore | Consulente Aziendale | Formatore | Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.